Vespa batte Porsche 1-0

vespa-vintage-wheels

La Vespa batte tutti, anche la Porsche! A dirlo è l’indagine “Resale Value Awards” condotta ogni anno dalla società statunitense J. D. Power pubblicata sul New York Times che prende in considerazione il prezzo dei veicoli a due e a quattro ruote a tre anni dall’immatricolazione nel mercato americano.

Il modello Piaggio, infatti, è il veicolo che mantiene meglio il proprio valore negli anni conservando una media pari al 72,1%, con picchi fino al 79% per i modelli 150 e GTS 300, contro il 55,7% delle auto. Sui 24 modelli di veicoli presi in considerazione dallo studio, la Vespa supera tutti, anche il vincitore assoluto delle quattro ruote, il Dodge Heavy Duty Ram 3500 (75%), le migliori auto sportive compatte come la Porsche Cayman e la Boxster (58,9%) e addirittura la celebre Porsche 911 (58,7%).

Secondo il vicepresidente e responsabile dei motocicli di J. D. Power Lenny Sims il principale valore della Vespa è “l’immagine che si è costruita nella cultura popolare nei suoi 72 anni di vita. È stata un successo sin dagli anni ’50 e ha mantenuto negli anni l’estetica della versione originale del 1946. Insomma, un motivo in più di orgoglio per tutto ciò che è Made in Italy”. C’è anche chi come Chelsea Lahmers, fondatore di Moto Richmond in Virginia, sostiene che, non avendo competitor diretti, la Vespa rappresenti un modello unico e non replicabile e per questo mantenga ancora alto il suo valore anche dopo gli anni.

Che sia per questo motivo o per un fattore di stile, la cosa importante è che è un prodotto italiano a salire sul podio della classifica e – diciamocelo – che prodotto!

Leggi l’articolo completo del New York Times qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *