Vesp-Amatrice: quando la passione incontra il sociale

A volte la passione per la Vespa ci porta a compiere gesti unici che vanno a mescolarsi con l’amore per il nostro Paese e l’impegno sociale. È il caso di Vesp-Amatrice, un’iniziativa messa in atto da un gruppo di appassionati vespisti per riportare in vita una Vespa rimasta sotto le macerie del terremoto che ha colpito Amatrice il 24 agosto 2016.

Per permettere a tutti di seguire lo stato dei lavori è stata creata la pagina Facebook Vesp-Amatrice, da cui il nome dell’iniziativa, che viene costantemente aggiornata con foto, video e post dei volontari.

L’opera di restauro è iniziata i primi di luglio. La Vespa era in condizioni pessime con una carrozzeria che ricordava solo da lontano i bei tempi andati.

Il punto di forza di questa iniziativa è l’impegno degli appassionati. Per ridare vita al veicolo, infatti, non erano richiesti soldi ma pezzi di ricambio da fornire al restauratore di Brescia che si è offerto volontario per effettuare il lavoro.

La Vespa è partita da Amatrice il 7 luglio e il 12 luglio è ufficialmente partita per la carrozzeria.

Il 17 luglio è arrivata alla sua destinazione finale dove è stata smontata in ogni suo pezzo per iniziare il rimontaggio con i pezzi nuovi e installarci il motore.

Questa Vespa non rappresenta solo un due ruote bisognoso di riparazione, ma il tentativo di far rinascere i luoghi e le popolazioni colpite dal terremoto. È la dimostrazione di quanto l’aiuto di tutti sia fondamentale per il bene comune.

Chi volesse prendere parte all’iniziativa può mettere like alla pagina e, a seconda dei post che vengono pubblicati con la richiesta di pezzi di ricambio, può fornire il pezzo o rispondendo al post o contattando la pagina in privato.

C’è ancora molto da fare, ma siamo sicuri che non sarà solo la Vespa a tornare a splendere. Il lavoro entra ora nel vivo, a presto per gli aggiornamenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *